• Rapso

La bontà degli oli "Nata Terra" va oltre il sapore

Opis, Olim e Orior formano la rosa di prodotti offerti dalla Cooperativa Sociale Osiride al termine della campagna di raccolta 2020 del frantoio Nata Terra.

Il contesto


Nell’ultimo semestre dell’anno, rapso ha avuto l’occasione di confrontarsi con la Cooperativa Sociale Osiride per ridisegnare l’identità visiva di Nata Terra, attiva nella produzione di olio sia nella riabilitazione sociale e territoriale.

Osiride è una cooperativa impegnata nella costruzione di un nuovo sistema di welfare locale tramite la progettazione e gestione di servizi sociali, educativi ed assistenziali, finalizzati all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate. In questo contesto, Osiride ha deciso di affidare a rapso l’ideazione e la costruzione dell’identità visiva del frantoio Nata Terra e della sua produzione per l’anno 2020, da declinare in tre prodotti distinti ma coerenti tra loro.


Con l’acquisto dei prodotti, stiamo supportando il programma sociale di Osiride in lotta contro le economie criminali e a sostegno di un modello di sviluppo innovativo e sostenibile.

Dopo essersi confrontato con Osiride, il team creativo di rapso ha iniziato a delineare il profilo dell’intervento, organizzando il lavoro sulla base delle necessità del cliente: da un lato la costruzione del contesto narrativo in cui raccontare la storia del frantoio e delle sue attività; dall’altro la presentazione visiva dei prodotti. Pur viaggiando su binari paralleli, questi due percorsi hanno modo di incontrarsi e contaminarsi in maniera costante e bilanciata.


Il processo creativo


Se da un lato la ricerca del contesto storico di riferimento si è concentrata sul territorio, rievocando le lontane epoche pre-romane durante le quali ausoni e aurunci prosperavano, il percorso creativo ha dovuto conciliare input provenienti non solo dal cliente, ma anche dai trend del settore, in un output narrativo e visivo coerente. Il recupero diventa così l’elemento principale dell’ intervento, estendendolo non solo al recupero di beni sottratti alla criminalità organizzata, ma anche a quello delle persone, vittime di realtà difficili in un contesto lavorativo che restituisce dignità all’individuo, in quanto parte di un tessuto sociale operoso e coeso.



Strappare una risorsa da un contesto criminale o di isolamento sociale, per restituirlo a una comunità sana, costruita sopra valori autentici, eredità storica e resistenza.

Come la narrativa ha voluto pagare tributo alle prime civiltà del territorio, anche graficamente si è voluto rappresentare il concetto di stratificazione culturale e strappo, inteso come l’atto di strappare una risorsa da un contesto criminale o di isolamento sociale, per restituirlo a una comunità sana, costruita sopra valori autentici, eredità storica e resistenza. Una terra che porta le cicatrici delle continue conquiste e riconquiste, che negli anni hanno dato forma alla propria cultura, in perpetuo rinnovamento e confronto con i numerosi tentativi di corruzione morale e non.


“Tradizione, recupero e rinascita. La bontà del nostro olio va oltre il sapore”.

Sì, perché Nata Terra non vuole esaltare soltanto i sapori del proprio territorio, ma anche il duro e onesto lavoro dei soci che la compongono.


Naming


Nel naming dei tre oli, la lettera O (una forma piena, morbida tondeggiante come le olive) diventa il fil rouge che collega i singoli prodotti e al tempo stesso ne determina le singole proprietà. I nomi scelti (presi in prestito dalla lingua Latina) godono di una fortissima carica narrativa, per rappresentare singolarmente 3 diversi aspetti della stessa missione: Opis, Olim e Orior formano quindi la rosa di prodotti offerti da Nata Terra al termine della campagna di raccolta 2020


Opis per indicare il concetto di “forza”: “Ciò che ci pone in condizione di fare grandi cose” si legge sull’etichetta. Opis come opera, risorsa. Opis rappresenta il prodotto base della collezione, in linea con le produzioni precedenti di olio extra vergine di oliva italiano di grande qualità.







Olim gode forse del significato più potente: con questo avverbio i latini erano soliti indicare un qualsiasi momento indeterminato come “una volta”, riferito al passato, oppure “un giorno”, riferito al futuro. Un ponte tra un passato doloroso e un futuro pieno di opportunità, in quanto la produzione di Olim si concentra sulle risorse del bene confiscato alla camorra “Antonio Landieri” di Teano.




Orior è indiscutibilmente il top di gamma della produzione Nata Terra. Un olio extra vergine bio, 100% italiano, prodotto con olive locali di pregiata qualità. Orior significa sorgere, ma anche “trarre origine”, cominciare. Una rinascita che si fa carico di una cultura ricca, di sapori e tradizioni.







Il risultato


Con l’obiettivo di raggiungere una vasta platea di consumatori, l’identità dei tre oli riesce a porsi autorevolmente in un contesto molto impegnato, in maniera mai banale. Opis, Olim e Orior traghettano le tradizioni locali verso l’innovazione tramite uno sviluppo sostenibile, con eleganza e contemporaneità.


Il dietro le quinte è allo stesso modo rilevante: Il confronto tra due realtà che promuovono processi di lavoro innovativi, orizzontali e condivisi, si è rivelato un'occasione per esaltare l’ascolto e la contaminazione creativa.


Il risultato del progetto va oltre la produzione e la vendita degli oli. Con l’acquisto dei prodotti, stiamo supportando il programma sociale di Osiride, in lotta contro le economie criminali e a sostegno di un modello di sviluppo innovativo e sostenibile.


Continueremo ad occuparcene su rapsomag, per raccontare il lavoro del nostro team creativo e per predisporci a ulteriori incontri. Se anche tu, come Osiride, vuoi coinvolgerci nel racconto della tua storia, scrivici a rapsomag@gmail.com.

Creative direction: Claudio Landi

Art direction: Eleonora Capodiferro

Creative strategy: Riccardo Ciucci

Communication design: Alice Cassanmagnago

Illustration: Chiara Orsini

Multimedia/web production: Luca Ragucci, Marina Fastoso






Post correlati

Mostra tutti
 

Rapso Magazine: ISSN 2724-0460

©2021 di RAPSO APS