• Rapso

#sundaystars: @google_oracolo

Aggiornato il: apr 5

@google_oracolo è un progetto nato poche settimane, in grado di attirare l'attenzione anche degli utenti più distratti, grazie a uno stile semplice, concreto e colorato, cornice ideale per contenuti suggestivi, capaci di far leva sui sentimenti profondi non solo di chi c'è dietro, ma anche un po' di tutti noi. Chi non ha mai sorriso dinanzi ai suggerimenti di ricerca più bizzarri e inusuali? Chi non ha mai fatto tesoro di inaspettati spiragli di ricerca, aperti dall'intelligenza artificiale di un motore da 3,3 miliardi di ricerche giornaliere? Nessuno, quindi tutti siamo in grado non solo di gradire, ma anche di condividere i contenuti di questo astro nascente dell'universo Instagram.


Come ha avuto inizio il tuo progetto? Puoi descrivere brevemente il processo creativo che da forma ai contenuti?

@google_oracolo è appena nato su Instagram ma esiste nella mia testa da almeno 10 anni, quando per la prima volta lo presentai sotto forma di libro per un esame universitario. Si chiamava "Suggestions" e raccoglieva una grande varietà di screenshot della barra di ricerca di Google.

Mi affascina il fatto che su internet possiamo effettuare ricerche senza sapere quello che si troverà. Soprattutto, è possibile cercare contenuti anche quando non si sa esattamente quali.

I motori di ricerca, una volta digitata una parola qualsiasi, rilevano un numero quasi illimitato di tracce, di informazioni: si apre un mondo incredibile. È sufficiente digitare una sillaba per far comparire un suggerimento. Ciò che è sorprendente è che leggendoli tutti assieme, essi assumono la struttura di veri e propri componimenti poetici con un risultato spesso buffo e divertente. Mi occupo di social network e sono appassionata da sempre di poesia. Da qui il nome e il lancio su Instagram, due settimane fa, il tool ideale per esprimere al meglio il progetto.





Seguire ed essere seguiti: quanto conta per te l'equilibrio (di qualità e quantità) tra questi due momenti della vita sui social? In che modo lo gestisci?

L'equilibrio di qualità e quantità è fondamentale. In una fase di lancio mi sono dedicata a farmi conoscere seguendo e selezionando account curiosi che ritenevo avessero delle affinità con il mio progetto. Il resto è venuto da sé: un po' di passaparola, un post particolarmente apprezzato e mi sono ritrovata a preparare un calendario editoriale vero e proprio. La parte della raccolta del materiale è quella che mi diverte di più, per poi concentrarmi sull'elaborazione grafica, quindi alla pubblicazione. Particolarmente gradite e inaspettate alcune reazioni degli user, arrivati persino a etichettare il progetto come "geniale".


Essere seguiti: Qual è il tuo rapporto con l'audience? Per te è più importante individuare e analizzare le preferenze di chi ti segue, oppure le caratteristiche del prodotto finale sono slegate dagli interessi del tuo pubblico?

Come ho detto, il profilo è nato da poco ma ha ottenuto da subito un buon riscontro: ho ricevuto molti messaggi di persone che si sono incuriosite e che da subito hanno imparato ad affezionarsi ed interagire, condividendo i post sulle stories. Le persone che mi hanno scritto appartengono a diversi target ma sono unite da un utilizzo fedele di Instagram e da un "linguaggio digitale" condiviso. Ho prontamente risposto a tutti i commenti, chiacchierando con chi è arrivato a esprimersi apertamente con qualche complimento. Spero che la pagina possa crescere, mi impegno quindi con continuità perché questo avvenga.


Seguire: "To feed" significa nutrire, e abbiamo già dato uno sguardo al tuo menù. Volendo, invece, fare riferimento a ciò di cui tu stesso ti nutri, di cosa è composto il tuo "feed"? In linea di massima, cosa suggeriresti agli #igers per meritare il tuo "follow"?

@google_oracolo è una raccolta di ricerche online, visivamente strutturate in quartine e corredate da una grafica colorata dal sapore vintage. Concettualmente, è importante capire che i suggerimenti proposti da Google sono basati sul comportamento di tutti noi user. Sono, dunque, rilevati sulla base delle ricerche più frequenti, abbracciando gli interessi, i sogni e le paure più profonde di milioni di persone. Di conseguenza, @google_oracolo riesce a diventare un'indagine sociale o un esperimento sociologico che fa riferimento a una solitudine 2.0, quella contemporanea, dove anche la malinconia viene filtrata attraverso i social, diventando pubblica. Così succede che, cercando un' informazione qualsiasi, finiamo per confrontarci con le nostre stesse vite.

Seguo i profili che mi interessano concettualmente, che mi incuriosiscono e che hanno, in qualche modo, un'affinità con il mio. Se poi l'estetica è gradevole ed accattivante ancora meglio!




Join us*

*if you see things in a different way...

Let's be creative together. Please share your CV/Portfolio using the fields below.

arrow&v

Your request has been sent!

 

ISSN 2724-0460

©2020 di Associazione Culturale Menti Colorate